Airbus completa con successo la messa in orbita di CHEOPS

By Marzo 26, 2020Airbus

Airbus soddisfa tutte le aspettative e il veicolo spaziale viene consegnato in orbita

Airbus ha ricevuto la conferma dall’ESA dell’esito positivo della messa in orbita (In Orbit Commissioning – IOC) del satellite CHEOPS dopo la revisione di ieri. Questa fase critica è stata eseguita da Airbus in Spagna con il supporto dell’Instrument Team (Università di Berna), del Mission Operation Center (INTA), del Science Operation Center (Università di Ginevra) e dell’ESA.

La fase IOC è iniziata il 7 gennaio e negli ultimi due mesi e mezzo Airbus ha effettuato le operazioni per verificare le prestazioni del satellite (piattaforma e strumentazione), il segmento di terra e il pacchetto scientifico. Durante questo periodo l’obiettivo principale era quello di consolidare la documentazione, i processi e le procedure da utilizzare durante la fase operativa.

L’ESA ha riconosciuto l’ottimo lavoro svolto dai team Airbus e, dichiarando che non vi erano impedimenti all’avvio delle operazioni di routine, ha confermato il trasferimento delle operazioni di missione da Airbus a INTA e al consorzio della missione.

“La consegna in orbita del satellite CHEOPS è il culmine della partecipazione di Airbus al programma. È la prima missione esoplanetaria europea e la prima missione ESA costruita da Airbus in Spagna. La professionalità dei team tecnici e di ingegneria di Airbus è stata la chiave di questo successo.” Ha dichiarato Fernando Varela, Head of Space Systems in Spagna.

CHEOPS sarà controllato dall’INTA e dal consorzio della missione (Università di Ginevra e Università di Berna). Tuttavia, Airbus è anche pronta a fornire assistenza durante la fase operativa per l’intera vita della missione.

Con il progetto CHEOPS è la prima volta in cui Airbus in Spagna ricopre il ruolo di principale appaltatore per l’intera missione, dallo sviluppo del satellite, fino al lancio, al LEOP (Launch Early Orbit Phase) e all’IOC. Lo sviluppo dell’intera missione è stato completato in tempi record senza ritardi e rispettando il budget molto limitato. Per fare questo, Airbus ha gestito un gruppo di 24 aziende di 11 Paesi Europei, sette delle quali spagnole, confermando Airbus come la forza trainante dell’industria spaziale in Spagna.

CHEOPS è il primo nel programma di missioni FAST TRACK dell’ESA le cui caratteristiche principali sono basso costo e budget impegnativo. CHEOPS analizzerà gli esopianeti che orbitano attorno alle stelle vicine, osservando i pianeti noti con dimensioni tra quelle della Terra e di Nettuno, misurando con precisione il loro raggio per determinare la loro densità e capire la loro composizione.

Artist-view-CHEOPSinOrbit-Copyright-ESA-ATG-medialab