Airbus e CAAS collaborano per uno sviluppo della mobilità aerea urbana

By Febbraio 12, 2020Airbus, Aviazione

Airbus e la Civil Aviation Authority of Singapore (CAAS) hanno siglato una Lettera d’Intenti (MOU – Memorandum of Understanding) per consentire la mobilità aerea urbana (UAM) a Singapore.

La Lettera è stata firmata oggi al Singapore Airshow 2020 tra Jean-Brice Dumont, Executive Vice-President, Engineering, di Airbus e Kevin Shum, Director-General di CAAS.

La collaborazione mira a portare i servizi e le piattaforme UAM nell’ambiente urbano di Singapore, con l’obiettivo di migliorare la produttività del settore e la connettività regionale del Paese. Nell’ambito dell’accordo:

  • Airbus e CAAS collaboreranno per definire e sviluppare un preliminare servizio di mobilità aerea con un sistema aereo autonomo (Unmanned Aircraft System – UAS). In particolare, le parti lavoreranno insieme per realizzare il sistema di gestione del traffico senza pilota (Unmanned Traffic Management – UTM) e i servizi a supporto.
  • Per tali operazioni UAM, le parti coopereranno per promuovere il consenso da parte del pubblico, sviluppare standard e stabilire gli elementi di sicurezza necessari.
  • Infine, Airbus e CAAS studieranno la fattibilità e i requisiti per ulteriori servizi UAM che includono soluzioni all’avanguardia di trasporto merci e passeggeri.

Questa Lettera d’Intenti rappresenta un’ulteriore evoluzione della collaborazione di lunga data tra Airbus e CAAS. Nel 2016 era stata stabilita, per la prima volta, una collaborazione per le prove di fattibilità per l’UAS (“Skyways”). Airbus e CAAS hanno successivamente siglato un accordo con l’European Union Aviation Safety Agency per condividere e promuovere lo sviluppo di standard operativi e di sicurezza per l’UAS negli ambienti urbani.

Skyways è iniziato come un progetto sperimentale finalizzato allo sviluppo di sistemi di consegna aerea autonoma sicuri in ambienti urbani densamente popolati. I primi test di Skyways sono stati completati con successo nel 2019 con la consegna di pacchi nel campus dell’Università Nazionale di Singapore e le consegne di materiali di consumo stampati in 3D a navi ancorate all’Eastern Working Anchorage di Singapore.

In futuro, l’UAS Skyways verrà utilizzato come laboratorio per continuare a testare tecnologie e concept, concentrandosi inizialmente sulla connettività e sulla navigazione, che sono elementi essenziali per l’UTM. L’UTM è un fattore chiave della visione di Airbus per la mobilità urbana e sta aprendo la strada a soluzioni digitali di gestione del traffico. Sarà una componente fondamentale per consentire ai nuovi aeromobili, come taxi volanti e UAS, di decollare e condividere i cieli in sicurezza.

“CAAS supporta il favorevole sviluppo di UAM. Si adatta alla nostra visione di Smart Nation, che punta a sfruttare appieno la tecnologia per risolvere i problemi, affrontare le sfide e far diventare Singapore una delle migliori città in cui vivere. Ecco perché cerchiamo di collaborare con le aziende per spingerle a sviluppare applicazioni sempre più innovative. Tali collaborazioni, tra cui la partnership di lunga data CAAS-Airbus, sviluppano le capacità e le competenze di Singapore per consentire avanzate applicazioni UA, in particolare nel nostro ambiente urbano”, ha affermato Shum.

“Airbus è costantemente alla ricerca di modi per affrontare le nuove frontiere della mobilità aerea. Siamo entusiasti di fare il passo avanti con il nostro partner di lunga data CAAS, con una visione condivisa dello sviluppo della mobilità aerea urbana e dei sistemi e servizi UTM di supporto per offrire una soluzione di trasporto per le persone sicura e affidabile”, ha dichiarato Dumont.

Airbus e CAAS collaborano per uno sviluppo della mobilità aerea urbana