Skip to main content

Il Gruppo Ontex, conosciuto in Italia con il brand Serenity, rafforza la leadership sul mercato dell’incontinenza e punta sulle private label nei segmenti assorbenza femminile e bambino

  • Il mercato dell’assorbenza monouso nel mercato Retail Italia vale 900 mln di Euro, e si muove a due velocità: il segmento adulto è in costante crescita (+11 milioni di Euro), mentre decrescono sia il segmento bambino (-27 mio €), sia quello femcare (-15 milioni di Euro)*.
  • I driver principali che influenzano l’andamento di questo mercato sono la diminuzione delle nascite e l’invecchiamento medio della popolazione. La crescita del mercato incontinenza è influenzata anche da una riduzione dell’effetto tabù legato all’utilizzo di prodotti specifici per incontinenza, oltre che dal processo di “urbanizzazione” dell’anziano.
  • In questo contesto di mercato opera il Guppo Ontex, che in Italia è conosciuto in particolare con il suo brand Serenity, nato oltre 40 anni fa. Partner storico del SSN, oggi l’azienda si rafforza nel canale retail e punta a crescere nel segmento delle private label
  • Il sito di Ortona è un’eccellenza produttiva del gruppo per efficienza, qualità e innovazione. Ogni anno vengono prodotti oltre 700 milioni di ausili assorbenti destinati a oltre 1 milione di utilizzatori.

 

Il Gruppo Ontex, leader nella produzione di ausili assorbenti monouso, rafforza la propria presenza in tutti i canali nei quali è presente e punta a crescere nel segmento private label. In Italia il Gruppo ha creato team integrati con competenze sia brand che private label, con l’obiettivo di creare sinergie e crescere nel mercato retail. Nel nostro Paese questo approccio sarà particolarmente efficace, in quanto potrà contare su una conoscenza del mercato italiano dell’incontinenza da parte dell’azienda di oltre 40 anni.

Da sempre ci occupiamo d’incontinenza con passione, competenza e orgoglio. Dal nostro sito di Ortona, con produzione a ciclo continuo ed esteso su di 163.000 mq., escono ogni anno oltre 700 milioni di ausili assorbenti destinati a oltre un milione di utenti, restituendo a donne e uomini la possibilità di gestire serenamente l’incontinenza nella loro vita privata e nelle relazioni sociali”, ha dichiarato L’Ing. Francesco Lo Piccolo, Amministratore Delegato di Serenity & Ontex GM South Europe. “Essere parte di un grande gruppo internazionale come Ontex, presente in oltre 110 Paesi del mondo e con oltre 2 miliardi di Euro di fatturato** ci dà, oltre che grande solidità, anche la possibilità di un costante scambio di conoscenze ed esperienze tra Paesi e mercati diversi”.

 

Il mercato dell’incontinenza in Italia

Il mercato dell’assorbenza monouso nel mercato retail Italia vale 900 mln di Euro, e si muove a 2 velocità: il segmento adulto è in costante crescita (+11 milioni di Euro), mentre decrescono sia il segmento bambino (-27 mio €), sia quello femcare (-15 milioni di Euro)*. La crescita del segmento adulto è sostenuta soprattutto da un’età media della popolazione italiana tra le più alte al mondo. Si stima infatti che nei prossimi 10 anni nel nostro Paese ci sarà un incremento di 3 milioni di over 65, che nel complesso andranno a costituire il 33% della popolazione totale. Si stima che in Italia oggi l’incontinenza interessi più di 7 milioni di persone, con un rapporto uomo-donna di 1 a 4.

In questo contesto l’azienda presidia tutti i canali distributivi: come leader assoluto in strutture sanitarie e consegne a domicilio, con posizione di rilievo in  case di riposo e in costante crescita nel canale retail e farmacie, dove occupa già una quota di mercato del 15%. In Italia è da sempre partner del SSN con il brand Serenity, una collaborazione consolidata che ha consentito all’azienda di garantire la fornitura agli ospedali degli ausili assorbenti anche in pieno lockdown e in generale nei momenti più critici della pandemia.

 

La riduzione dell’effetto tabù apre un mercato

L’effetto tabù legato all’incontinenza sta scemando, lasciando spazio a una maggiore richiesta di informazioni e di prodotti specifici che soddisfino particolari esigenze del consumatore. Contemporaneamente si assiste a un crescente spazio a scaffale dedicato all’incontinenza con assortimenti più ampi e l’azienda punta a cogliere questa importante opportunità. L’incontinenza non è poi legata solo all’invecchiamento, vi sono anche altre situazioni nelle quali può presentarsi, come ad esempio in gravidanza o nel post parto, per problemi di salute, in caso di sport e attività fisica. Oltre a queste può presentarsi anche in circostanze del tutto particolari o momentanee, come dopo aver bevuto molta acqua, in ambienti molto freddi o anche in occasione di una risata particolarmente intensa.

 

Serenity in crescita nei drugstore

Il mercato retail dell’incontinenza in Italia vale oltre 216 milioni di Euro ed è in crescita rispetto al 2020, trainato soprattutto dai discount (+18,2% vs 2020) e drugstore (+13,2% vs 2020). In quest’ultimo canale il brand Serenity rappresenta la leva di crescita maggiore. Nel canale retail l’azienda guadagna spazio con i suoi tre prodotti principali: pants (mutandine assorbenti indicate per incontinenza moderata), AIO (All-In-One, pannolone mutandina indicato per incontinenza severa) e traverse, registrando una crescita del 40%.

 

Innovazione e qualità

La leadership dell’azienda nel mercato dell’incontinenza si basa su un’esperienza di oltre 40 anni nella progettazione, realizzazione e distribuzione di prodotti innovativi, pratici e confortevoli, per garantire una migliore qualità della vita di chi li utilizza. Serenity è passata in 10 anni – dal 2011 al 2020 – da 137 a 167 milioni di Euro di fatturato, con un incremento di quasi il 22%. Gli investimenti in ricerca e sviluppo puntano ad innovare nei seguenti ambiti:

– Digitale: dove l’azienda supporta i propri clienti nello sviluppo di contenuti e loro digitalizzazione, a loro volta destinati all’utente finale.

– Sostenibilità: sempre più al centro di tutte le attività e guidate dalle Politiche Ontex di Sostenibilità 2030. Tra queste anche l’impianto fotovoltaico presso il sito di Ortona, che consentirà di raggiungere attività a zero emissioni entro il 2030.

– Innovazione di prodotto: per offrire prodotti che soddisfino le crescenti esigenze degli utilizzatori finali.

– Servizi trasversali: offerta di servizi di supporto all’utilizzo dei prodotti, come training, creme per la pelle e consulenza infermieristica per la gestione dell’anziano.

 

* Da questa rilevazione di mercato sono esclusi i canali: farmacia, online, e i canali “istituzionali” (ospedali, consegna a domicilio, case di riposo), validi soprattutto per il mondo “Adulto” 

** Anno 2020

 

Leave a Reply