La Francia si affida nuovamente ad Airbus per la manutenzione del suo sistema di sorveglianza costiera

By Luglio 8, 2020Airbus

Le autorità francesi hanno rinnovato il contratto di manutenzione del sistema di sorveglianza costiera francese, SPATIONAV, sulla base di una proficua collaborazione ventennale per la sicurezza degli oceani tra la Marina francese e Airbus.

Dal 2002, sotto la supervisione della DGA (Direction Générale de l’Armement), per quanto riguarda la gestione del programma, e del SSF (Service de Soutien de la Flotte), per quanto riguarda il supporto, Airbus ha sviluppato, implementato e manutenuto il sistema SPATIONAV per assistere le autorità francesi nella raccolta di informazioni, nella gestione della sorveglianza marittima e nell’intervento in mare. Il sistema fornisce un quadro tattico della situazione marittima per preparare e condurre le rispettive operazioni relative alla protezione delle frontiere marittime, alle missioni di ricerca e soccorso, alla sicurezza della navigazione marittima, all’individuazione di attività illecite e alla protezione dell’ambiente.

Con oltre 6000 chilometri di coste monitorate in tempo reale 24 ore al giorno e 7 giorni alla settimana da 750 operatori, SPATIONAV è la pietra angolare delle operazioni di sorveglianza marittima in Francia. Il sistema fornisce alla Marina francese e alle principali autorità nazionali coinvolte in operazioni marittime dello Stato un sistema di sorveglianza in tempo reale che copre gli approcci marittimi per la Francia continentale e la zona delle Antille francesi – Guyana. Costituisce quindi un vero e proprio sistema di informazioni di comando e di operazioni multi-agenzia per la Marina Francese, la Guardia Costiera e la Dogana.

La Recognized Maritime Picture costiera di SPATIONAV integra oltre 10.000 tracce in tempo reale grazie ad una vasta rete di sensori distribuiti sulle coste francesi (105 siti, 88 radar, 77 stazioni AIS e 8 Falcons equipaggiati). Inoltre, il sistema integra oltre 50.000 tracce extra europee e internazionali attraverso un cyber portale sicuro. La piena conoscenza della situazione è condivisa con l’intera comunità SPATIONAV, ottimizzando così le missioni in mare.

SPATIONAV si basa sul sistema di sorveglianza costiera STYRIS (Coastal Surveillance Systems – CSS). La soluzione associa le funzioni principali del CSS come la Recognized Maritime Picture costiera in tempo reale, il monitoraggio 24 ore su 24, 7 giorni su 7 delle aree di interesse, il tracking avanzato e la combinazione dei dati con alcune caratteristiche chiave tra cui una migliore gestione degli eventi e capacità di simulazione avanzate a supporto del processo decisionale. In particolare, la soluzione supporta la decisione dell’operatore fornendo strumenti intuitivi di comando e controllo per accelerare il processo decisionale e il coordinamento delle parti interessate, aiutando a mantenere l’attenzione dell’operatore e ridurre il carico di lavoro.

“Garantire una chiara visione delle attività marittime in tempo reale su tutto il territorio metropolitano nazionale è una prodezza tecnologica. Apprezziamo la solida relazione che abbiamo stabilito negli anni con Airbus e contiamo sul team Airbus per continuare a integrare i progressi tecnologici con lo scopo di mantenere la nostra posizione all’avanguardia nell’innovazione nel campo della Sorveglianza Marittima. Le migliorate e nuove capacità ci permetteranno di affrontare nuove e più grandi sfide in termini di protezione dei nostri confini marittimi e di effettuare missioni di sorveglianza costiera”, ha dichiarato il Comandante Laurent Frayssignes, responsabile del programma Spationav.

“Le acque territoriali sono aree critiche quando è in gioco la sicurezza a causa del numero di potenziali minacce. In tali circostanze, una chiara comprensione della situazione marittima e rapidi processi decisionali sono essenziali per proteggere con successo le coste nazionali ed è esattamente così che Airbus supporta le autorità marittime. La nostra azienda aiuta ad anticipare la minaccia, a connettersi e diffondersi, ad analizzare e comprendere la situazione al fine di prendere la decisione giusta e agire al momento opportuno”, ha dichiarato Evert Dudok, Head of Connected Intelligence di Airbus Defence and Space.

 

La Francia si affida nuovamente ad Airbus per la manutenzione del suo sistema di sorveglianza costiera