OneWeb decolla: la prossima serie di satelliti è pronta per il lancio

34 satelliti per la costellazione di satelliti OneWeb sono pronti per il lancio che sarà effettuato da Baikonur, in Kazakistan. I satelliti, arrivati con due spedizioni nelle scorse settimane, sono già stati testati e posizionati nel dispenser del razzo Soyuz-2.1b. L’imminente lancio dei 34 satelliti di OneWeb è stato programmato per giovedì 6 febbraio 21:42 (GMT) / venerdì 7 febbraio 02:42 (ora locale) dalla storica base di lancio Cosmodrome di Baikonur, in Kazakistan.

“Questo lancio rappresenterà un enorme passo avanti per OneWeb, un passo avanti verso l’ambizione di migliorare la connettività globale. Questi 34 satelliti si uniranno in orbita ai sei attualmente in funzione. La nostra joint venture OneWeb Satellites produce due satelliti al giorno, una produzione in serie proprio come Airbus produce aeromobili”, ha dichiarato Jean-Marc Nasr, Head of Airbus Space Systems.

I satelliti, che sono fabbricati a 1/50 del costo di un veicolo spaziale tradizionale, sono tutti dotati di propulsori al plasma che consentono loro di raggiungere la corretta posizione in orbita terrestre bassa a 1.200 km di altitudine.

“Guardare la prima serie di satelliti di nostra fabbricazione lanciati con il Soyuz sarà la realizzazione di un viaggio di quattro anni…ed è solo l’inizio. Il nostro centro continua a crescere e velocizzare la produzione per consegnare la prossima serie di satelliti…e la prossima… e la prossima!” ha dichiarato Tony Gingiss, CEO di OneWeb Satellites.

La costellazione OneWeb fornirà connettività globale con una rete iniziale di 650 satelliti. La missione di OneWeb è fornire un accesso a internet ad alta velocità e conveniente ovunque e per tutti, entro il 2021.

Dopo questo primo lancio da Baikonur, OneWeb ha in programma di lanciare ogni mese circa 30 satelliti tramite missili Soyuz.

 

Flight Readiness Baikonur (C)OneWeb Satellites